giocolando

2/20/2005

Il giorno dopo


"Old Stuff" with plane. And tree.
Originally uploaded by bru76.
...la scelta era scontata. La più entropica, ovviamente.
E quindi, dopo la serata al downtown di Perugia (spero di aver azzeccato il nome del pub, in realtà ricordo solo uno stipite della porta in scala puffo e l'ottima compagnia), ed una notte passata con un gatto a farmi simpaticamente da sciarpa, sono giunto finalmente in stazione alle 6 di sabato mattina.
Due treni. 6.24 per Roma, 6.24 per Milano.
Il treno per Milano era in ritardo. Di 50 minuti: un segno del destino. Roma arrivo...

E così mi sono regalato questa mezza giornata di vacanza romana, con buona pace della mia evergrowing todo list (non è vero, sta magicamente trovando un suo equilibrio, vivaddio), e per la felicità delle ffss, che mi hanno visto ospite su ben tre eurostar in una giornata. Olè.

Un grazie di cuore a Bea, per avermi accompagnato in un tuffo "sensoriale" nel mercato di Campo dei Fiori, per la brillante colazione al Chiostro del Bramante e per avermi guidato attraverso i vicoli di trastevere.

Nel pomeriggio, nuovamente in solitaria, ho vagabondato un po' sulla superficie, scoprendo troppo tardi della manifestazione.
Alla fine mi sono accasciato al circo massimo, fino a riprendere il treno, alle 16.05.

Arrivo nella vecchia Alessandria alle 21.30, vengo "rapito" dai soliti noti e via, concerto a sorpresa al Mephisto. A cantare sono i Glamorama, rock cover band con una scaletta interessante ed un cantante calvo che salta come un grillo e che consuma più bottiglie d'acqua del radiatore rotto del mio vecchio Land Cruiser.

Giornata indimenticabile insomma.

P.S.: alimentazione del Bru per la giornata del 19/02...
- colazione con caffè bruciato e brioche del giorno prima in stazione a S.Maria degli Angeli
- muffin + succo di arancia
- pezzo di focaccia e scamorza in trastevere (2 euri, li mortacci...)
- "menu mattina" in stazione Termini
- cono gelato alla big M della stazione di Bologna (ebbene sì...)
- doppia bruschetta al Mephisto Rock Café.
Way to go!!!

P.P.S.: nota sull'estetica degli spazi. L'atrio della Stazione Termini vista dall'alto della balaustra dell'autogrill ha un fascino speciale. Non fosse per la monnezza sul tetto della libreria...