giocolando

2/14/2005

Near Near Turin

Ieri sera aperitivo torinese con Régine + Max e Claudio.
Mi stupisce sempre come i blogger che si incontrano per la prima volta sembrino ad occhi estranei come vecchi amici che si ritrovano dopo un qualche lungo viaggio.
Gli argomenti non mancano certo, e si va dal più tecnologico, all'artistico, ai viaggi, alle esperienze lavorative passate e alle prospettive per il futuro.
Una di quelle conversazioni insomma, da cui ti allontani a fatica, ma sazio e rigenerato. Way to go, José!

Dopo l'aperitivo io e Claudio siamo inciampati in una mostra chiamata Kagemusha - L'ombra del Guerriero.
Questo l'incipit:


Calligrafi e guerrieri, forgiatori di spade e maestri del tè, ceramisti, ninja, asceti delle montagne: ripercorse dalla Yoshin Ryu - Scuola di Cultura e Discipline Orientali, le vie di ricerca nelle antiche Arti della tradizione giapponese offrono stimoli e suggestioni di ricerca attorno all'uomo.
Lungo le "Vie" tradizionali del Giappone, guerrieri ed artisti hanno attinto dagli elementi naturali - terra, acqua, aria, fuoco, vuoto - e dal proprio essere le radici più profonde dell'energia, espressione della più completa unione di corpo e mente.


Incuriositi, ed un po' increduli nel trovare una mostra aperta vista l'ora tarda, non abbiamo saputo resistere alla tentazione e siamo entrati.
La mostra non è enorme, ma molto ben curata, con didascalie esaustive ma non eccessive, e ricche di citazioni appropriate.
Ce n'era una in particolare di Takuan Soho, che però non sono ancora riuscito a ritrovare... ahimé.
Lungo il percorso proposto, si incontrano elementi della tradizione guerriera del sol levante, le vesti, le armature e le armi tipiche di samurai, ninja e yamabushi, ma anche gli strumenti per la cerimonia del te, per la calligrafia, e la preghiera.
Ciò che mi ha colpito di più: la procedura per forgiare una katana (spada). Nonostante abbia subito anni ed anni di cartoni animati, b-movie, e telefilm trash sull'argomento, osservare tutti i passaggi che portano 12 chili circa di materiale ferroso a diventare un gioiello di eleganza, efficienza e design mi ha veramente lasciato a bocca aperta.
32768 strati. Son cose...