giocolando

3/09/2005

Musica Nuda al Diavolo



Questa sera, al Diavolo Rosso di Asti, Petra Magoni + Ferruccio Spinetti.

Vi aspetto ;)

Ad ogni modo, il duo bissa domani alla Salumeria della Musica a Milano.

Update: ok, ora lo posso dire... l'impressione che mi aveva dato il disco del duo di cui sopra, era quello di una coppia di artisti bravi, molto, pure troppo. Virtuosismi qui e là che per un po' intrattengono ma poi sanno di show-off gratuito. Un po' come se Baricco si mettesse a fare musica, insomma.

Stasera sono quindi andato al Diavolo Rosso sì con l'idea di godermi la buona musica e con una sana curiosità, ma senza un'enorme aspettativa.
Tra l'altro fiondandomi in modalità scavezzacollo prima su autostrada e poi attraverso i vicoli di Asti con la sensazione di essere in ritardo pauroso, solo per poi scoprire che no, il tutto era stato ritardato di una mezz'oretta, ho dato una bella carica al piccolo critico che borbotta dentro di me... ma alla fine...%BR%
Relax Bru, ecco una buona scusa per curiosare l'impianto e godersi un buon bicchiere di barbera ;) %BR%
Quando finalmente comincia il concerto che si rivela... una bellissima sorpresa: viene fuori che i vezzi che nel cd avevo attribuito ad eccesso di spocchiosa vanità sono in realtà perfettamente giustificati dalla performance, che è particolarmente vivace e coinvolgente (specie considerato il genere potenzialmente letale). Petra con la voce ci sa veramente fare, una autentica giocoliera, non c'è che dire, e arricchisce l'interpretazione con una mimica ed un espressività che spazia dal buffo all'isterico. Ferruccio controbilancia egregiamente, silenzioso e “riservato”, ma con la battuta pronta, quando serve.
Insomma uno spettacolo notevole, e due artisti che nel live sanno veramente fare la differenza... tanto che, riascoltando il cd, sto riscoprendo tanti particolari che prima avevo semplicemente snobbato.

Quasi quasi domani bisso a Milano... ;)